Che cos’è il Cenino ?

 .. Non voglio dare, anche se forse tutti la preferirebbero, un’ilare descrizione di come ho trascorso in questi anni questa magica serata.  Il solo fatto di definirla serata è riduttivo, visto che il suo eco si sente  6 mesi prima e finisce 6  mesi dopo…

...la mia risposta a questa semplice domanda è ancora più semplice: il Cenino è GIORGIO…

 

 ma chi è Giorgio?

 

 .. con umiltà, e forse neanche tutti i diritti che potrebbero vantare i più vecchi e navigati fedelissimi, cercherò di descrivere Giorgio a tutti coloro che non hanno avuto la fortuna di conoscerlo. Forse qualcuno lo ricorda come quel PR della Prince tutto riccioli e basettoni, ma il Giorgio che ho avuto la fortuna di conoscere io è tutta un’altra storia…

 

.. Giorgio è la PASSIONE con cui ti racconta la sua vita.. le parole che riesce a trovare per descrivere ogni sua nuova idea.. ma ancora di più l’entusiasmo che riesce a trasmetterti per le cose in cui lui crede, prima fra tutte, il Cenino..

 

.. Giorgio è la DEVOZIONE che dedica a questa serata.. è colui che all’indomani del Cenino, forse non lo ammetterà mai a nessuno, inizia a scrivere su un piccolo diario le minute per rendere il prossimo ancora, se possibile, più perfetto: da quel momento si susseguiranno nella sua mente 365 giornate di pensieri per riuscire a ricreare quell’atmosfera che solo lui sa immaginare..

 

.. Giorgio è l’ AMICIZIA con cui accoglie tutti, da 50 a 250 Amici ( “non so ancora quanti saremo quest’anno!”). Per lui siamo, comunque, tutti, “Grandissimi”..

 

.. Giorgio è l’ALTRUISMO che ti colpisce ammirandolo durante la serata ..se per caso riesci a riemergere da quella follia che ti sta assalendo, lo vedi: un anno impegnato ad arrangiare la sua pianola per cantarci “Siamo Sempre Noi”, un anno a preparare il catino per la Miss o la gara per il Totocoman (chissà poi come gli è venuta in mente sta cosa) ..e guardandolo ti chiedi:  “si sta divertendo o si sta solo sbattendo per una manica di stronzi che fanno un casino pazzesco??”.. ma poi finalmente lo vedi che con gli occhi un po’ lucidi si ferma a guardare compiaciuto tutto quello che ha creato.. e finalmente felice puoi ributtarti nel delirio..

 

.. Giorgio è la DETERMINAZIONE con cui riesce a convince uno come me, che prendeva 4 in tutti i temi di italiano (e si capisce anche perché), a scrivere un pensiero sul Cenino ..ma soprattutto è il  modo con cui disarma anche il più sfiduciato a seguirlo in qualsiasi avventura anche se folle, impossibile o senza senso: con lui tutto prende forma.

 Queste forse sono le regole del Cenino..

 

….. Chiedo scusa  se ho dimenticato alcuni pregi e se ho tralasciato i difetti, ma per le emozioni che ci regala questo nostro Amico le parole non basteranno mai..

 

..A voi tutti Auguro di imbattervi in GIORGIO e il Suo CENINO..

 

 

ENRICONE

(02/04/2007)